Carrellata di lavori

Arieccomi.

Finalmetne sono riuscita a fare altre foto a lavori che avevo, alcuni dei quali sono stati venduti, ma che vorrei ugualmente mostrarVi.

Mettetevi comodi… quanto zucchero?🙂


Mi soon resa conto che piano piano sto decorando e realizzando tante cosine, piccole, grandi, deliziose, strane… ma questa tegola è uno di quei pezzi a cui si rimane particolarmente “legati”…

Con questa tegola ho scoperto che sapevo dipingere… è il mio primo pezzo interamente dipinto a mano. In realtà avrei dovuto decoupare la tegola… ho creato lo sfondo e ho voluto provare a fare il ramo. Mi è piaciuto e mi sono detta: ma se so fare il ramo saprò fare il pappagallo?! :-S

E’ nata così… e ne sono innamorata!

Anche in questa anfora c’è molto di “mio”.

La parte decoupata è solo quella centrale, i fregi sui manici, collo, intorno alla figura sono tutti dipinti a mano.

Il lavoro è eseguito su entrambe le facce, il fregio è lo stesso ma le figure sono diverse… l’altro lato mi sono dimenticata di fotografarlo😦

Anche questa cassettiera coloratissima è interamente dipinta a mano!

Le farfalle in generale mi piacciono molto e l’idea di farle svolazzare di quà e di là sui cassetti mi stuzzicava parecchio. E’ alta 27cm ed ha dei cassettini profondi e capienti nonostante le misure contenute.

Va benissimo in una cameretta da bimbo, ma secondo me si può adattare anche ad una scrivania non troppo seria!

Che sia su terracotta, legno o vetro, mi piace dipingere, mescolare colori e materiali.

Questi “cigni in volo” sono dipinti su un vetro float con cornice in legno chiaro che volutamente ho lasciato nella colorazione originale. Infatti penso che per la particolarità della lavorazione e l’effetto derivante, ad esempio, da una retroilluminazione del quadro, si potrebbe togliere il vetro dalla cornice e incastonarlo, ad esempio, in una finestra scorrevole.

Purtroppo la foto non è venuta molto luminosa ma si sa, a seconda di come incide la luce i colori per vetro regalano sempre sfumature nuove.

Questa cornice è sorella di quella blu con i fiori fucsia che Vi ho mostrato all’inizio del blog.

il bordo ha un piacevole effetto materico al tatto e le foglie in sospeso trasparente sono ancorate ad un’anima in metallo opportunamente “camuffata” da rametto verde.

Questa damina in rosa si confonde con un ciclamino vero?

La tavoletta è in legno e si tratta di dècoupage pittorico ma anche quì non mi sono limitata ad incollare e colorare. Il bordo è sabbiato ed arricchito da un ramage di foglie e rametti.

Questo è un altro esempio di finto affresco, noto che la tecnica piace molto. Come in tutte le cose, una volta capito come si fa bisogna solo dare libero sfogo alla fantasia!

Che ne dite di questo orologio?

Come sempre non può mancare durante le mostre uno dei lavori che in assoluto mi ha richiesto più impegno: il bordo del cesto (per un Gesù bambiso in gesso dagli occhi di cristallo) lavorato al chiaccheirino.

Ho usato un cordonetto n.40 champagne ottimo da lavorare e che mi ha molto soddisfatta.

Chiudo la carrellata con una pallina per l’albero di Natale… ormai è vicino!

Alla prossima.

Ciao!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...