Le mie murrine :-)

In questi primi giorni di “vita” del blog, cercherò di fare una carrellata delle varie tecniche che conosco.

Sto utilizzando foto che avevo già sul computer, le conosco a memoria ormai…
Ed anche senza foto, ogni oggetto da me creato o decorato è (per me) riconoscibile fra altri mille.

Questa è una collana realizzata con murrine veneziane.
La tecnica è quella della vetrofusione, l’ho scoperta letteralmente lo scorso novembre durante l’Hobby Show di Roma… spero di tornarci anche quest’ anno!

La tecnica ha ancora molti segreti per me, ma confido di riuscire a carpirne ancora qualcuno!
Per adesso, ecco un assaggio…

Cuocere un pezzo a volte è un terno al lotto… tutto quello che si può fare è progettare un disegno, tagliare il vetro, creare la composizione.

Ma una volta infornata, bisogna controllare la cottura e attendere che il vetro si riscaldi, diventi rosso, appiccicoso, e… si fonda.

All’inizio i fallimenti non mancano, ogni volta che si prova un “effetto” diverso non si sa che ne verrà fuori… O meglio, se ne ha una idea ma non è detto che riesca subito come lo si vuole!

Il momento più emozionante è sicuramente quello in cui si può finalmente prendere il pezzo fra le mani, ormai freddo ma rinnovato nella forma.

Un singolo pezzo ben cotto basta da sè a far mostra dell’abilità e del gusto di chi l’ha creato.

Però ogni tanto si può anche arricchire qualche dettaglio in più, a patto che non stoni… quindi ben vengano gli Swarosky e i nodi macramè!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...